CAMPIONATO ITALIANO DELLE REGIONI PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Giovedì 05 Ottobre 2017 21:05

Domenica 1 ottobre tre squadre del Veneto hanno rappresentato la regione ai Campionati italiani delle regioni nelle specialità Fossa Olimpica, Double trap e Compak. Il miglior risultato ottenuto è stato nella Fossa Olimpica ed è stata tra l’altro una gradita sorpresa. Si sorpresa per le vicissitudini che hanno portato a comporre la squadra: il primo incaricato non è riuscito nell’intento ed ad un certo punto ha rinunciato all’incarico. Nonostante le evidenti difficoltà per il poco tempo rimasto, ci ha pensato Maccarelli Gaetano a formare una squadra che da subito è parsa molto forte: l’Ecc De Donato Mario, il master Masiero Lionello, la prima cat. Contardo Vito, la seconda cat. Peloso Carlo, la terza cat. Maccarelli Gaetano e il ragazzo del settore giovanile Gerotto Edoardo. Partiti il sabato mattina per Caltanisetta presso l’ASD TAV Torretta, sono rientrati la domenica sera e nonostante le disavventure del viaggio che la sorte gli aveva riservato, hanno effettuato una prestazione eccellente. In prima posizione dopo le prime due serie avevano fatto sperare nel miracolo! E c’è mancato poco. È stata la squadra della Campania a superare la nostra compagine riuscendo a fare meglio nelle seconde due serie. Cosi i nostri hanno completato i 600 piattelli al secondo posto. Nella serie di spareggio è stata la squadra dell’Umbria a fare meglio rompendo 6 piattelli in più. Il Veneto quindi si è classificato terzo su 17 regioni partecipanti, ottenendo comunque un risultato straordinario in FO, a mia memoria mai raggiunto. Un’ottima prestazione di tutti con Masiero Lionello che ottiene 95/100: 2° assoluto in classifica individuale, Contardo Vito 92/100, Peloso Carlo 89/100, De Donato Mario e Maccarelli Gaetano 87/100 ed infine Gerotto Edoardo 85/100. Un grande grazie e i complimenti per la partecipazione.

La squadra del Compak organizzata e condotta da Permunian Fabio, si è recata a Viterbo presso la Società ASD TAV Vetralla per partecipare al Campionato Italiano delle regioni a rappresentare il Veneto. In questa specialità Fabio ha faticato non poco, per trovare gli atleti con disponibilità alla partecipazione, perché tra i percorsiti, ovviamente, la percentuale di chi pratica la caccia è molto più elevata e la data di programmazione cade nel periodo iniziale dell’attività venatoria. Nonostante ciò è riuscito a coinvolgere anche grandi atleti primo fra tutti il campione Camporese Cristian che al termine della gara ha totalizzato un ottimo 96/100. Ottima anche la prestazione del coach Fabio Permunian che ha chiuso con 94/100. Poi a seguire Bonigolo Moreno con 89/100, Filomeno Francesco con 86/100. Cuccarolo Paola con 80/100 ed infine Camporese Claudio con 78/100. Hanno dato tutti il meglio e al termine della gara su 13 regioni partecipanti sono riusciti a conquistare il 7° posto. Un grande grazie e i complimenti per la partecipazione.

Presso la Società San Fruttuoso a Castelgoffedo (MN) il Veneto ha partecipato al Campionato Italiano delle regioni con la propria squadra di Double Trap la cui formazione è stata completata solo due giorni prima. Anche qui l’incaricato alcuni giorni prima della competizione ha rinunciato. Quindi con l’aiuto dei tiratori appassionati, siamo riusciti comunque a comporre il gruppo dei sei tiratori. Nonostante il massimo impegno di tutti: l’Ecc. Buffoli Ercole, la prima cat. Rigodanzo Paolo, la seconda cat. Mantovani Francesco, il Veterano Frapporti Vittorio, le due terze cat. Baldan Francesco e Favaron Fedrico, è stato ottenuto solo il settimo risultato finale, ultimi in classifica. Il Veneto è certamente la regione più forte d’Italia in questa specialità e non solo con il settore giovanile. I risultati degli anni precedenti lo dimostrano. Proprio per questo tutti i tiratori di un certo livello sono definiti di interesse nazionale. La norma federale di escludere questi nella composizione delle squadre ha precluso la partecipazione a tutti i bravi tiratori veneti compreso quelli appartenenti al settore giovanile. Precisiamo che è un onore per la nostra regione poter annoverare questi nostri tiratori tra i migliori d’Italia. Ma questa norma è troppo restrittiva come viene applicata in questa gara escludendo anche chi è stato convocato dal CT Nazionale una o comunque poche volte. Al riguardo anche il CT Pera Albano ha scritto una nota rilevando una eccessiva penalizzazione e quindi invita a rivedere la norma pur mantenendo il principio generale dell’esclusione dei grandi atleti nazionali (olimpici, campioni mondiali, ecc). Per quanto sopra esposto che la nostra regione qui sia arrivata ultima ne è stata l’evidenza. Un grande grazie e i complimenti ai tiratori per la loro partecipazione.

Domenica prossima sarà la volta dello Skeet che guidati da Dalla Bona Paolo la squadra si reche rà a Roma sempre a rappresentare il Veneto: in bocca al lupo!

Purtroppo alle “normali” difficoltà nel comporre le squadre è emersa anche una molto scarsa sensibilità verso questo Campionato Italiano. È accaduto che per alcuni tiratori che avevano dato il parere positivo alla partecipazione, sono intervenuti i rispettivi coach per chiederne l’esclusione dalla compagine, badate bene, per la necessità di effettuare degli allenamenti! Sembra incredibile ma è vero per fare degli allenamenti chiedevano l’esonero di tiratori importanti per la partecipazione alla gara! La partecipazione a questo prestigioso Campionato Italiano delle regioni fa onore a tutta la regione e non può essere vanificata o anche solo turbata da questi atteggiamenti che fanno poco ma veramente poco onore al nostro sport e alla nostra Federazione.  Spendiamo cifre importanti per contribuire alle spese di partecipazione di tutti i tiratori con un impegno finanziario, per la nostra regione, notevole anche se in parte rimborsato dai contributi che riceviamo. La Federazione ritiene questo evento molto importante ed il Veneto mette in atto tutte le forze perché non può e non vuole mancare.

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Ottobre 2017 21:25
 
FINALE CAMPIONATO REGIONALE FU BORGO PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Domenica 10 Settembre 2017 19:46

Con la 6° prova che si è disputata a Montebello Vicentino presso la società Nuovo Borgo, si è concluso il Campionato Regionale di Fossa Universale. Anche quest’anno i tiratori hanno dimostrato quanto sono appassionati a questa bella specialità. Ne è valsa la pena di programmare be 6 prove dislocate su tutto il territorio da Mel a Tolle a Nove. Quasi 37.000 i piatti lanciati con 550 iscrizioni e con 5.980,00 euro di montepremi. Al riguardo una nota merito va rivolta alla Società condotta da Mirco Lucchini che ha partecipato con ben 141 iscrizioni quasi il doppio della Società Fossalunga con 85. Altre Società importanti invece non sono state altrettanto contributive. Una nota di merito va estesa anche al neo Coordinatore Conventi Gianpaolo, che si è sempre reso disponibile, presente in tutte le prove ha gestito al meglio le gare anche con l’attività diretta di direttore di tiro e compreso e del compito extra di farsi carico della distribuzione dei premi a favore dei tiratori.

89 sono stati i tiratori della gara di Montebello dove un fenomenale giovane del Settore giovanile già componente la rappresentativa nazionale nelle competizioni internazionali Trabucco Andrea, è riuscito a completare le quattro serie con due soli zeri fatti entrambi nella terza serie e chiudendo così con 98/100. Due i risultati con tre zeri dell’altro Veneto pluricampione internazionale Masiero Lionello e di un sorprendente Brunelli Gianfranco.

Nella classifica dei partecipanti la classifica finale delle Società partecipanti ha nominato Campione Regionale la Società ASD TAV La Fattoria che, con un vigoroso “colpo di reni” nell’ultima prova ha ripreso la testa della classifica aggiudicandosi il titolo e strappandolo alla Società ASD TAV Nibbio che, come mai prima d’ora, era al comando dopo la penultima gara. Terza classificata la recente presenza della Società ASD TAV Fossalunga che s’impone davanti alla storica ASD TAV Shooting Team Scaligero. La classifica modificata che assegna un solo punto di distacco nelle posizioni delle classifiche delle singole gare, si è dimostrata ottima perché lascia maggiori chances alle inseguitrici. Nella classifica individuale il Campione regionale di Eccellenza è Cerchier Davide che si impone davanti a Brunato Gianni. Nella Prima categoria conquista il titolo regionale il Presidente della Società ASD TAV Nibbio Lucchini Mirco che proprio nella gara di casa a Nove strappa una penalità a Fiorini Carbognin Luciano relegandolo al secondo posto. Terzo classificato Visentin Claudio. Nella seconda categoria è Callegaro Padovan Giorgio il migliore e quindi il Campione Regionale. Al secondo posto si sono ritrovati in due: Tiberio Claudio e Cecchin Matteo ma sul secondo gradino sale Tiberio. Carlassara Marco conquista il titolo regionale di terza categoria seguito rispettivamente da Cagnin Giancarlo e Caron Alessandro. Ed ecco le qualifiche che per i Veterani ha la meglio Saugo Giorgio Campione regionale. Anche qui due sono parimerito al secondo posto: il Delegato regionale Lonardi Adriano ed il delegato provinciale di Rovigo Passarella Fidenzio con la meglio di quest’ultimo che si classifica secondo. Tra i tiratori con la “maggiore esperienza di tiro”: i master, conquista il titolo regionale Pantano Giorgio che batte Priante Angelo, secondo e Bagatin Alfredo terzo. Quest’anno si sono riavvicinati alla specialità i tiratori paralimpici che sono riusciti a formare un bel gruppo. Tra di loro conquista il titolo regionale sitting (SH4) Boem Pietro che alla fine riesce a fare meglio di Bindellati Massimo secondo e Casarin Fabiano terzo, mentre nei standing (SH5) conquista il titolo De Battisti Emanuele. Nelle Ladies è la grande tiratrice Sella Francesca che si aggiudica il titolo di Campionessa regionale vincendo tutte e sei le prove non cedendo alcun punto e speranza a Biadene Paola seconda e Coccato Patrizia terza. Nella qualifica dei giovani è Soranzo Manuel che con la costanza della partecipazione conquista il titolo di Campione regionale. Queste tutte le classifiche: della gara a 100 piattelli e dei rispettivi premi, della gara a 50 piattelli con le due serie migliori a quella finale individuale e delle Società più i partecipanti.

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Settembre 2017 10:54
 
QUARTA PROVA CAMPIONATO REGIONALE COMPAK S LUCIA PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Giovedì 27 Luglio 2017 21:57

Disputata l’ultima prova del Campionato Regionale di Compak. La gara si è svolta sull’impianto di Santa Lucia di Piave. Poca è stata l’adesione 50 gli inscritti  forse dovuta  per l’ultima prova o per le varie gare che ci sono ancora in altri impianti. Miglior punteggio della gara è stato ottenuto da Permunian Fabio con un 49/50 che si è aggiudicato il primo posto della classifica generale a seguire per la categoria 2°:  Poli Fabio con 48/50. Per la categoria 1°: Dei Cont Mauro con 47/50 , della 3° categoria Caronello Giulio con 47/50, qualifica Veterani Betiol Renato con 45/50, qualifica Master Carminati Franco con 46/50, qualifica Lady Bonigolo Arianna con 43/50, qualifica settore giovanile Piai Giovanni con 46/50 ed infine per la qualifica Disabili Boem Pietro con un bel 44/50 complimenti. Per la classifica Società prima classificata  l’ASD TAV G. Rosatti con il punteggio di 144 al 2°e al 3° posto ASD TAV S. Lucia di Piave e il TAV  il Vecio Piave con 137 piatti e in successione TAV Nord Est con 135. Queste tutte le classifiche dopo la 4 Prova.

Un ringraziamento a tutte le Società che ci hanno ospitato, soprattutto ai DIRETTORI DI TIRO che grazie a loro le gare si svolgo nel migliore dei modi con la loro professionalità e a tutti i tiratori del Compak che credono in questa disciplina.

P.S. spero di essere sempre stato all’ altezza della mansione di Coordinatore grazie ancora a tutti

Permunian Fabio

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Luglio 2017 22:09
 
QUARTA PROVA CAMPIONATO REGIONALE SKEET NUOVO BORGO PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Lunedì 03 Luglio 2017 21:27

Domenica 02 Luglio 2017 presso la società ASD Nuovo Borgo si è disputata la quarta ed ultima prova del campionato regionale Veneto di Skeet. Ottima l’accoglienza e l’impegno da parte della Società ospitante presieduta da Silvano Tosato, che alla fine delle premiazioni, ha anche offerto a tutti i partecipanti un gustoso buffet. La gara ha visto un numero di tiratori in linea con tutte le prove precedenti con degli ottimi risultati. Primo della classifica generale di giornata Faccio Mirco con 49/50 di prima categoria. Della stessa categoria il secondo Munaro Enrico con 48/50. Terzo e sempre forte il Master Marchi Vittorio con 47/50. Nella seconda categoria si è piazzato al primo posto Boraso Alberto con 47/50 stesso punteggio per Micheletto Matteo di terza categoria. Nei Veterani ha prevalso Forestan Gian Franco con 43/50. La classifica di giornata a squadre è stata vinta dallo S.T.Scaligero. Queste le classifiche.

Questi i nuovi Campioni Regionali del Veneto di Skeet 2017: Cat. Ecc.: Pasquin Mirco, categoria prima: Munaro Enrico, categoria seconda Boraso Alberto, di terza categoria: Micheletto Matteo, per la qualifica veterani: Forestan Gian Franco, Master: Antonietti Diego. La campionessa regionale ladies è Basso Giulia. La squadra campione regionale è lo S.T. Scaligero. Da parte del Coordinatore dello skeet, un ringraziamento personale a tutte le Società che ci hanno ospitato e ai Direttori di Tiro che con il loro impegno hanno reso possibile disputare le gare di questa bellissima disciplina. Grazie (D.B.P.)

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Luglio 2017 11:44
 
TRADIZIONALI GARE DI MEL FERRAGOSTO 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Martedì 08 Agosto 2017 17:56

Ricevo la richiesta del Presidente Renato Gelisio e pubblico l'informazione delle sue tradizionali ed antiche due gare che si svolgeranno presso l'impianto bicampo della Società di Tiro a volo ASD TAV MEL nel corrente mese di Agosto. Per la precisione nei giorni 12 e 13 con la disputa del trofeo Fedoni e  il 14 e 15 per il trofeo Gelisio. Quest'anno, coincidente con il 50° anniversario dell'impianto bellunese, i premi , che ricordo sono per ogni singola gara e per chi partecipa ad ambedue le gare, sono ancora più ricchi. Occasione da non perdere sia per le congratulazioni dell'anniversario che la partecipazione di una gara tra i monti quindi al fresco condizione preziosa in questo periodo. Per scaricare e consultare l'intero programma clicca sull'immagine del comunicato qui a destra.

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Agosto 2017 18:27
 
TERZA PROVA CAMPIONATO REGIONALE DI FO PONSO PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Sabato 22 Luglio 2017 23:58

Disputata la terza ed ultima prova del Campionato Regionale di fossa olimpica. La gara a 100 piattelli più finale si è svolta sull’impianto della Società G. Rosatti di Ponso. 99 gli iscritti che per l’ultima prova è un numero molto elevato. Ma a Ponso in tutte le gare i numeri lievitano sempre. Miglior punteggio della gara è stato ottenuto da Franco Rosatti che ha commesso solo 3 errori chiudendo a 97/100 seguito da Gino Boseggia con 96/100. Queste tutte le classifiche. La gara ha visto ben 14 tiratori ottenere il risultato tecnico per passare di categoria. Sono i tiratori evidenziati in giallo nelle quattro classifiche della gara di Ponso. Hanno raggiunto il risultato tecnico per passare dalla seconda alla prima categoria: Rosatti Franco con 97, Battilana Roberto e Meloni Roberto con 94, Peloso Carlo, Itta Francesco e Dall’acqua Alessandro con 93 più tre Veterani sempre di seconda categoria: Boseggia Gino con 96, Camilli Aldo con 95 e Priante Angelo con 93. Di terza categoria hanno raggiunto il risultato tecnico Povoledo Pierluigi con 96, Granziero Leonardo con 94, Nardi Alessandro e Cogo Luigi con 91 e Livieri Moreno con 89. A fine gara sono stati premiati i vincitori della gara ed i tiratori che sono saliti sul podio delle premiazioni regionali finali: Campione regionale dei Master è risultato Masiero Lionello. Campione regionale dei Veterani è Boseggia Gino. Il campione regionale di terza categoria è Zanin Nicola ed infine il Campione regionale di seconda categoria è risultato Peloso Carlo. Stilata la classifica finale il coordinatore Zanettin Giancarlo ha individuato i classificati alla finale del Campionato Italiano che, come da regolamento sono: Per le qualifiche Veterani e Master tutti i partecipanti ad almeno due prove (evidenziati in giallo nella classifica finale). N° 25 tiratori tra la seconda categoria e la terza in proporzione ai partecipanti ad almeno due gare (evidenziati in giallo nella classifica finale). È data facoltà al Delegato Regionale di ampliare questi ultimi del 50% tra i rimanenti tiratori che hanno partecipato a tutte e tre le prove (così recita il regolamento) e così ho fatto qualificando altri 13 tiratori (evidenziati in verde nella classifica finale). Tutti gli evidenziati sono stati comunicati alla Federazione. L’ultimo foglio allegato, contiene la delega da consegnare alla società che ospiterà la finale. Tale delega già firmata dal responsabile regionale Fiorini Carbognin Luciano, deve essere stampata ed interamente compilata a cura del qualificato ( nel campo risultato acquisito indicare il numero di penalità finale). Ricordo che le finali del Campionato Italiano si svolgeranno a Cieli Aperti a Bergamo il 9 e 10 settembre per le qualifiche Veterani e Master e sempre a Cieli Aperti il 23 e 24 settembre per la terza categoria, mentre per la seconda categoria l’impianto sarà quello della Società Laterina ad Arezzo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 31 Luglio 2017 22:42
 
QUINTA PROVA CAMPIONATO REGIONALE FU MEL PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Lunedì 26 Giugno 2017 15:18

Terminata anche la5° prova del Campionato Regionale di Fossa Universale. 83 tiratori hanno affrontato la trasferta in quel di Mel in quella meravigliosa cornice di monti anche per trovare un po di refrigerio. Sono stati accontentati solo i partecipanti della domenica che con il temporale della notte hanno trovato le temperature sensibilmente ridotte. Ben 5 tiratori si sono trovati alla fine con lo stesso punteggio di 47/50. Su tutti la spunta il papà della grande tiratrice Valeria Oreste Raffaelli di 3° categoria che ha messo a segno una seconda serie perfetta con 25/25. Al secondo posto con il 24 nella seconda serie Giancarlo Cagnin altra 3° categoria. Terzo classificato la 2° categoria Claudio Tiberio. Il migliore tiratore di 1° categoria è Mirco Lucchini con 46/50 parimerito con la prima Eccellenza Gianni Brunato e il master Mario Bruno Simonato. Per i Veterani è Flavio Codemo il migliore con 44 parimerito a Manuel Soranzo del settore giovanile. Per le Ladies è la “rifiorita” tiratrice Francesca Sella la migliore. Sempre presente il nutrito gruppo dei disabili che ha visto primeggiare sempre Pietro Boem. Nella classifca individuale dopo 5 prove iniziano a definirsi i tiratori migliori ma con l'ultima prova sono possibili ancora modifiche delle posizioni. La miglior Società è stata Nibbio con 140/150 che qui ha ottenuto una eccezzionale performance che gli ha consentito di scavalcare la Società La Fattoria in classifica generale dopo 5 prove. Inoltre mantiene saldo il primo posto inequivocabile nell’elenco dei partecipanti per Società al Campionato: complimenti! Queste tutte le classifiche. Prossimo appuntamento la finale del 16 luglio a Montebello Vicentino con la prova a100 piattelli: valide le due migliori serie sia per il calcolo delle penalità individuali che per i punteggi della squadra.

Attenzione: classifiche della gara precedente corretta per un errore di scambio di due batterie.

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Giugno 2017 15:29
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 11