PRIMA PROVA CAMPIONATO REGIONALE FU PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Giovedì 23 Aprile 2015 20:40

Sabato 18 e domenica 19 aprile u.s. sul monocampo di Tolle della omonima Società ASD TAV, si è disputata la prima prova del Campionato Regionale di FU. 81 sono stati i tiratori, disturbati dal cattivo tempo che ha imperversato nel pomeriggio di sabato, che non si è limitato a disturbare il regolare svolgimento di chi era in pedana, ma ha anche causato (ma non solo per questo), ritardi consistenti negli orari delle pedane, tanto da far annullare alcune iscrizioni anche di tiratori che si erano recati sul posto. Inoltre anche lo schema è stato oggetto di numerose osservazioni e proteste da parte dei partecipanti, perché seppur il settaggio delle macchine vogliamo tutti pensare corrisponda a quanto previsto, applicato su questo campo ha incrementato la difficoltà generale, non aderendo alla “intenzione mondiale” univocamente proclamata di addolcire le traiettorie più difficili. Per la verità in Veneto sembra che ci sia una mania di persecuzione contro i tiratori di questa specialità (vedi le ultime tre prove del Campionato Invernale), che va immediatamente interrotta e riportata nelle linee generali, fin dalla prossima prova.  Analizzando la classifica, il miglior risultato della prova è stato ottenuto, parimerito, con (solo) 46/50 da tre tiratori di cui due di livello mondiale che sono l’eccellenza Camisotti Alessandro, migliore seconda serie quindi primo assoluto, la prima categoria Rossi Roberto secondo e l’eccellenza master Masiero Lionello.  La migliore 2° categoria è Comin Ferdinando con 45/50, mentre il migliore di terza categoria è Callegaro Padovan Giorgio con 44/50.   Con il punteggio di 43/50 si classifica primo del settore giovanile un agguerrito bravo Soranzo Manuel di anni 17.           Queste tutte le classifiche.

Nota importante: la classifica finale del campionato regionale invernale di FU è stata corretta perché a causa di un errore di trascrizione, la squadra Rosatti 1 è stata ingiustamente esclusa, dalla quarta prova. Con l’inserimento corretto di tutti e tre i componenti, questa squadra, si è classificata prima nell’ultima prova e terza nella classifica finale del campionato. Corretto le classifiche pubblicate. Nel chiedere venia alla Società per l’accaduto che è “conseguenza dell’operare umano”, consentitemi di esprimere grande compiacimento per l’educazione e la cortesia con la quale è stato  fatto il reclamo definito, nella nota che ho ricevuto, “equivoco”. Fatto con la cortesia di chi vuole correggere ma non disfare. Fatto con il rispetto e perciò interessando chi è preposto alla soluzione dell’errore, senza coinvolgere la Federazione Nazionale. Fatto con intelligenza, senza spiattellare la notizia da nord a sud del territorio Italiano evitandoci di essere oggetto di commiserazione. Sarebbe del tutto superfluo constatare tutto ciò ma invece, per noi in Veneto, purtroppo non lo è. Per questo va rilevato e approvato con la speranza che un giorno diventi normale. Forse siamo sulla strada giusta?.

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Aprile 2015 06:57
 
PRIMA PROVA CAMPIONATO REGIONALE COMPAK PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Giovedì 23 Aprile 2015 09:14

Domenica 12 aprile sul rinnovato policampo di Montebello della Società ASD TAV Nuovo Borgo 88 sono stati i tiratori che hanno iniziato il nuovo Campionato Regionale di percorso di caccia in pedana. Con la nuova formula applicata in maniera sperimentale di far disputare la gara su 75 piattelli (tre serie) 19 sono i tiratori mancanti se paragonata alla prima prova dello scorso anno disputata a Mira. E questo nonostante il bel tempo con clima mite che invoglia la pratica di questa bella specialità. Coordinati dal sempre bravo Fabio Permunian, merito anche della perfetta predisposizione dell’impianto, la gara si è disputata con regolarità ed a fine competizione sono l’Eccellenza Spagnolo Stefano e la prima categoria Bampa Alessandro ad aver ottenuto il miglior risultato con 71/75. A 2 lunghezze il migliore di seconda categoria Vasalona  Luigi. La migliore terza categoria è quella di Fongaro Nicola con 68/75. Il presidente della Società, Tosato Silvano, conquista il primo posto dei Veterani con 69/75. Scorrendo la classifica generale troviamo la prima tra le ladies Bonigolo Arianna con il suo totale di 64/75. A seguire ancora il miglior punteggio dei master conquistato da Franceschet Renato con 63/75. Bravo Pandolfo Enrico che nel suo ultimo anno di settore giovanile con 61/75 riesce a mantenere un buon livello in tutte e tre le serie e batte Maruzzo Nicolò, di anni 14, migliore nelle prime due prove ma caduto alla terza serie e si è fermato a 60/75. Queste tutte le classifiche.

ATTENZIONE: causa la mancata autorizzazione della Federazione per la disputa del Campionato regionale in due modalita: a 75 e 50 piattelli, Il Campionato Regionale viene modificato con la programmazione sperimentale di 4 prove a 75 piattelli (tre serie) e la classifica sia individuale che di Società a differenza zeri. Ottenuta invece la deroga per i 75 piattelli e per la formazione delle squadre con 6 tiratori. Aggiornato il programma e la tabella riepilogativa.

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Aprile 2015 09:23
 
RISULTATI 1 PROVA CAMPIONATO REGIONALE SKEET PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Mercoledì 22 Aprile 2015 21:04

Sabato 28 e domenica 29 marzo sul policampo della Società ASD TAV Santa Lucia di Piave, si è disputata la 1° prova del Campionato Regionale di Skeet. 36 sono stati i tiratori partecipanti, un numero inferiore a quello dello scorso anno. La partecipazione sarebbe stata certamente inferiore se la gara non si fosse disputata in due giorni: condizione questa assolutamente indispensabile. Anche se dispendiosa economicamente e fisicamente sia per i DT che per il Coordinatore, non possiamo non consentire e tutti i tiratori che vogliono di poter partecipare. Queste tutte le Classifiche della prima prova.

ATTENZIONE: CAUSA LO SPOSTAMENTO DI ALCUNE GARE DEL CALENDARIO NAZIONALE, LA QUARTA PROVA FINALE è STATA ANTICIPATA AL 21 GIUGNO. Aggiornato programma e tabella riepilogativa.

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Aprile 2015 09:21
 
RADUNO SETTORE GIOVANILE PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Martedì 24 Marzo 2015 00:45

Intenso, a dir poco, è stato il fine settimana del 14 e 15 marzo u.s. per i ragazzi del settore giovanile del Veneto e del Friuli V.G. Sotto la direzione del prof Alberto di Santolo ben 24 ragazzi si sono ritrovati alle ore 14 di sabato presso l’impianto trevigiano, sono subito stati divisi nei tre gruppi corrispondenti alle tre discipline olimpiche diventando oggetti del “lavoro” dei rispettivi Commissari Tecnici Federali: Antonello Iezzi per la Fossa Olimpica, Francesco Belluco per il Double Trap e Cristian Eleuteri per lo Skeet. A sera poi, i ragazzi si sono trasferiti tutti assieme, nella palestra gentilmente messa a disposizione dall’amministrazione comunale di Santa Lucia di Piave dove il prof. Alberto ha fatto eseguire una intensa ora e mezza di esercizi propedeutici allo sviluppo e alla conservazione delle migliori condizioni fisiche per lo sport del tiro a volo. Nel frattempo, sul campo di tiro, i tre C.T. intrattenevano i numerosi allievi istruttori e gli istruttori in una riunione tecnica dove sono state approfondite le modalità di insegnamento del tiro a volo. Domenica a mezzogiorno dopo la consegna degli attestati, commiato e ritorno a casa per tutti, molto soddisfatti ed accresciuti nella conoscenza di questo meraviglioso sport.

Questo raduno arriva ad una settimana dal primo gran premio nord del settore giovanile che si è disputato a Lonato sabato 7 e domenica 8 Marzo dove il Veneto ha partecipato con un numerosissimo gruppo di ragazzi, dai più giovani ai più qualificati Junior. Conquistate 4 medaglie. Nella FO classifica esordienti maschili Facci Alberto ha conquistato la medaglia d’argento precedendo Caretta Nicola 5°, Lobba Giacomo 10° e Panozzo ilippo Massimo 13°. Nella classifica allieve femminili medaglia di bronzo conquistata da Paganin Carolina davanti a Casella Barbara 5° e Galletti Jessica 12°. Bravo Simeoni Pietro classificato 5° nelle giovani speranze maschili. Negli Junior miglior posto di Pattarello Andrea 9° seguito da Facci Nicola 28° e Caregnato Michael 29°.  Nello skeet tra gli allievi maschili 4° posto per Ranieri Lorenzo e 8° posto per Sandri Matteo. ma è nel double trap che abbiamo ottenuto grandi successi con la medaglia d'oro conquistata da Dal Moro Jacopo. Medaglia d’argento conquistata da Galesso Andrea. 5° posto per Apolloni Eraldo. Negli allievi 4° posto per Osetto Nicola e 5° posto per Licetti Nicolò. Questi sono solo i primi posti delle varie classifiche. Nel double grande performance dei primi due in una finale tutta veneta. A parte la cronaca della gara. Assente "giustificato" Trabucco Andrea che a Uboldo nel Gran Premio di FU ha ottenuto il suo più prestigioso risultato confermando una notevole forma e confermando la sua presenza tra i selezionati da Sandro Polsinelli. Questa prima trasferta ed il raduno a Santa Lucia di Piave sono motivo di orgoglio del nostro settore giovanile che mai è stato cosi numeroso e prestigioso.

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Marzo 2015 09:36
 
PRIMA PROVA CAMPIONATO REGIONALE FO PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Giovedì 23 Aprile 2015 07:58

Grande debutto del Campionato Regionale di Fossa Olimpica domenica 12 aprile sul policampo di Ponso della Società ASD TAV G. Rosati. 134 i tiratori partecipanti: più della prima prova dello scorso anno! La bella giornata ha messo la voglia ai tiratori della specialità FO finalmente di poter colpire i piattelli senza il freddo che ti blocca i muscoli. Cosi si sono riversati sul campo ed hanno sparato con la formula FITAV dei Gran Premi. Alla sera, in perfetto orario, il neo coordinatore Rasia Dani Cassiano, ha dato inizio alle quattro serie finali. 78 i tiratori di 2° categoria. Strabiliante Chierico Fabio entrato in finale con 98/100 ha piazzato un bel 24 che ha portato il totale a 122/125: ottimo tiratore!. Elevato il numero di tiratori di 2° categoria che, nonostante la Federazione abbia innalzato il valore del risultato tecnico portandolo a 93/100, hanno varcato la soglia conquistando la prima categoria nel prossimo anno 2016. Oltre a Chierico Fabio con 98, sono passati De Guidi Paolo e Marangoni Aldo con 95, Porta Maurizio con 94 e con 93 Nardo Ruggero, Sacchetto Andrea, Pegoraro Luigi, Zanetti Pietro, Marchiori Roberto e Chiomento Claudio. In terza categoria, 39 tiratori,  alla fine delle quattro serie, il miglior punteggio di 89/100 è stato raggiunto da Rossin Graziano e Tavella Gian Paolo seguiti con 88/100 da Mimo Alberto assieme al bravo giovane Facci Nicola e da Bortoletto Giovanni. Questi ultimi due nella serie finale con un ottimo 24/25 scavalcano gli 89/100 e si piazzano al primo posto. Solo lo shot off determina la vittoria di Bortoletto Giovanni. Questi cinque tiratori avendo raggiunto il risultato tecnico sono promossi, per il prossimo anno, in seconda categoria. Tra i 12 iscritti nella qualifica Veterani migliore di tutti è stato Masiero Lionello mentre tra i cinque master è Sanson Silvio il primo della classifica. Come oramai è consuetudine, alla fine della importante gara, anche se non previsto dalla Federazione, cerimonia di premiazione per i primi tre classificati di ogni classifica che sono saliti sul podio e sono stati premiati con una medaglia. Queste tutte le classifiche.

ATTENZIONE: causa la concomitanza della 4° prova del Campionato Italiano di Elica assegnato al Vecio Piave il 9 e 10 maggio, la seconda prova del campionato regionale di FO si disputerà a Nuovo Borgo e la terza prova al Vecio Piave. Aggiornato il programma e la tabella riepilogativa.

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Aprile 2015 09:20
 
FINALE CAMPIONATO REGIONALE INVERNALE DI FU PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Sabato 28 Marzo 2015 09:28

Sabato 21 e domenica 22 marzo u.s., sul rinnovato bicampo della Società di Mira ASD TAV La Fattoria, (gestito finalmente con un software recente) si è disputata l'ultima prova del Campionato Regionale Invernale di FU. Quest'anno in una inedita versione con ben 4 prove. Ottima è stata la risposta dei tiratori che hanno partecipato in oltre 200 appassionati effettuando ben 429 iscrizioni. Migliore prova a Santa Lucia di Piave con 141 iscrizioni. Prova con numero iscrizioni minore 85 iscritti. Media iscrizioni 107,25. Dal presidente Urano tra i 95 iscritti il miglior punteggio è stato effettuato dal suo delfino pluricampione Masiero Lionello Master di 67 anni che è riuscito ad ottenere un ottimo 49/50 dimostrando di essere il migliore di tutti: veterani, prima, seconda, terza, Ladies e Settore Giovanile: questa si che è seconda (o anche terza) giovinezza!! secondo classificato Mantoan Federico con 48/50 e terzi con 47/50 Coppiello Roberto e Tacchetto Robertino.

Si sono laureati Campioni Regionali i seguenti tiratori: Cavarzan Paolo di Eccellenza, Rossi Roberto di prima categoria, Rosatti Franco di seconda categoria, Cattaneo Carlo di terza categoria, Coppiello Roberto dei veterani, Berlato Giuliano dei Master, Sella Francesca tra le Ladies, Facci Nicola del Settore Giovanile e Boem Pietrogiorgio tra i paralimpici.

Queste tutte le classifiche.

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Marzo 2015 10:04
 
1° G.P. NORD DEL SETTORE GIOVANILE A LONATO PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Lonardi   
Martedì 24 Marzo 2015 00:54

Sabato e domenica 7/ 8 Marzo si è svolta, a Lonato presso il noto e bel campo di tiro Concaverde, la prima prova stagionale del campionato CAS. Giornata soleggiata ma vento freddo e fastidioso che faceva cambiare traiettoria più di qualche volta ai piattelli e piattelli piuttosto duri da rompere, tanto che alle volte, se colpiti non bene, non si rompevano. Già durante le prove del sabato la tensione era palpabile per la curiosità di verificare il livello di preparazione proprio e degli avversari. Nel Double Trap, le quattro serie iniziali, avevano già dato dei buoni punteggi con più di qualche 28 su 30, indicando che i concorrenti stavano già raccogliendo i frutti della preparazione invernale. Jacopo Dal Moro, neo ingresso nel settore giovanile delle Fiamme Oro, allenato da Bellucco Francesco, presso la struttura tiravolistica di Agna (PD) era riuscito a tener testa agli avversari, tra i quali due ottimi Andrea Galesso e Apolloni Eraldo, chiudendo a 102/120. Con il regolamento attuale, la semifinale riazzera tutti i punteggi precedenti, rimettendo in gioco il risultato di tutta la competizione e ripartendo in pratica da zero. La tensione era nettamente percepibile nell'aria e i giovani tiratori dimostravano una concentrazione molto alta che cercavano di mantenere, nonostante la celerità dei turni di tiro dessero poco tempo per riposarsi e prender fiato.  Semifinale chiusa ancora nella posizione di testa per Jacopo con un buon 27/30. Andrea Galesso, veneto di Dolo, riusciva a ben recuperare una gara, inizialmente non brillante, chiudendo al secondo posto, alle spalle di Dal Moro. Lo scontro diretto tra Dal Moro e Galesso terminava con un 25 pari da infarto, con i due tiratori/amici, componenti entrambi della nazionale italiana juniores di double trap, che continuavano a sorpassarsi l'un l'altro sul filo di un piatto, tenendo il numeroso pubblico presente in tensione per i continui cambi di risultato. Nelle posizioni arretrate, per la terza, quarta e quinta posizione, lo scontro tra Apolloni, di Thiene, il siciliano Pagnotta e il lombardo Tronca, portava al terzo posto Tronca Ignazio Maria (fiamme oro), Pagnotta (fiamme oro) al 4° e Apolloni (Cas Veneto), il quale purtoppo non riusciva a mantenere la concentrazione necessaria e non portava a casa un più meritevole risultato. Gli Shoot Off tra Galesso e Dal Moro, davano ragione ulteriormente al giovane diciottenne Jacopo, che riusciva a non sbagliare bersagli fino a quando il suo avversario non mancava un piattello, portando sul gradino più alto del podio il giovane di Caselle di Selvazzano (PD). Podio con prevalenza veneta, a conferma dell' ottimo livello di preparazione raggiunto grazie al coach Bellucco Francesco, allenatore dei nostri tre ragazzi veneti. Jacopo al termine della gara si dichiarava soddisfatto e felice, considerando la gara di domenica come una delle migliori mai fatte, sia come tecnica che come livello raggiunto da lui e dai suoi avversari. E' stata una gara avvincente, una gara che non ti permetteva di sbagliare nulla perchè eravamo tutti li a ridosso gli uni degli altri,  sono riuscito a rimanere concentrato e calmo, nonostante un livello molto alto di tensione. Ora mi godo questa bella vittoria in attesa del 22 di Febbraio, dove a Conselice (Ferrara), tutto verrà rimesso nuovamente  in gioco.

Questa bella cronaca, mi è stata inviata da un collaboratore la cui iniziativa ammirevole spero possa essere emulata.

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Marzo 2015 09:36
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 2 di 10